Cessione del quinto

Cessione del quinto
Se avete la necessità di un prestito personale che non sia legato all'apertura di un conto corrente, esiste una tipologia di prestito conosciuta come cessione del quinto, molto comoda per chi ha esigenze creditizie basilari e non necessita di cifre esose.

La cessione del quinto è una tipologia di prestito personale che si attua, appunto, con la cessione di un quinto di stipendio o di pensione, fino al completo pagamento di un debito o di una somma elargita da un Istituto di credito.

La cessione del quinto è regolarizzata dal DPR 180 del 1950 e il numero 895 del 1950. Il nome di cessione del quinto è dovuto al fatto che, a differenza di un normale prestito personale, il rimborso non avviene con rate mensili ma con cessioni dirette dello stipendio o della pensione, fino ad un massimo di 1/5.

La cessione del quinto può essere richiesta sia dai dipendenti pubblici che statali, nonché dai dipendenti di aziende private. Un lavoratore autonomo, non avendo uno stipendio mensile fisso, non può accedere alla cessione del quinto come prestito personale. Allo stesso modo, un lavoratore a tempo determinato può ottenere una cessione del quinto solo per il periodo previsto dal suo contratto di lavoro.

La durata massima di una cessione del quinto è di 10 anni, per un totale di 120 rate mensili. Il massimo che può essere finanziato è valutabile solo in base alla retribuzione netta del richiedente, ma solitamente il tetto massimo è di 60.000,00 euro.

Questa tipologia di prestito personale non prevede garanzie particolari, basta il contratto di lavoro e la busta paga mensile. Anche i cattivi pagatori possono richiedere la cessione del quinto, basta il semplice stipendio.

L'estinzione anticipata è possibile, ma le clausole in vigore dipendono dal tipo di contratto firmato da entrambe le parti.

Oltre che un prestito personale, la cessione del quinto è una soluzione che può essere adottata da creditori che siano in attesa del pagamento di un debito.

I tassi di interesse sono agevolati e la cessione del quinto prevede anche un'assicurazione sul prestito, aperta in automatico.

Le spese previste per una cessione del quinto sono le seguenti:

Tasso di interesse nominale (misurato dal TAN - Tasso Annuo Nominale)
Spese per apertura e gestione della pratica
Premio dell'assicurazione obbligatoria

L'assicurazione è obbligatoria per i richiedenti di oltre 75 anni e il suo costo può essere uno dei più elevati in termini di spesa.