Cessione del quinto Inpdap

Cessione del quinto Inpdap
L'Inpdap, l'Istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica, prevede, tra i molteplici servizi offerti ai suoi iscritti, anche l'opzione della cessione del quinto.

La cessione del quinto è una sorta di prestito personale che prevede la sua estinzione attraverso, appunto, la cessione di un quinto del proprio stipendio, al netto delle ritenute. La quota detraibile non può essere oltre il quinto della mensilità, per una durata massima di 120 mesi ed una minima di 24. Attualmente, la cessione del quinto è possibile anche per i pensionati che non abbiano superato i 90 anni di età: nel loro caso, viene addebitata la quota di un quinto della pensione.

La cessione del quinto, in vie generali, può essere richiesta dai lavoratori dipendenti pubblici e privati.

Nel caso della cessione del quinto Inpdap, la richiesta può essere fatta solo dai dipendenti pubblici e statali e dai pensionati iscritti. In questa tipologia di prestito, l'Inpadap offre condizioni economiche vantaggiose, con tassi di interessi notevolmente agevolati.

La cessione del quinto Inpdap ha un tasso di interesse TAEG pari al 9,14% per una durata massima di 5 anni, mentre i prestiti con una durata superiore raggiungono un interesse TAEG del 9,31%. Il tetto massimo delle 120 mensilità, previste per legge, raggiungono un totale di dieci anni, durante i quali viene sottratta la quota di 1/5 dello stipendio o della pensione.

La cessione del quinto Inpdap è richiedibile solo nel caso in cui un dipendente abbia maturato un minimo di 4 anni di lavoro, in enti pubblici o statali e con buste paga dimostrabili.

Le richieste per la cessione del quinto Inpdap devono essere corredate di apposite prove che testimonino il bisogno effettivo del prestito: le spese sostenute devono essere giustificate, al fine di ottenere la cessione del quinto da parte dell'Inpdap.

Ricordiamo che la cessione del quinto Inpdap non è usufruibile per i pensionati con le seguenti caratteristiche:

Pensionati che usufruiscono di pensioni di invalidità
Pensionati titolari di pensioni cointestate
Pensionati con una pensione netta mensile inferiore ai 500,00 euro
Pensionati titolari di altre eventuali pensioni

La cessione del quinto Inpdap è richiedibile anche da soggetti protestati o segnalati come cattivi pagatori.

I dipendenti pubblici e statali hanno la possibilità di richiedere, oltre alla normale cessione del quinto, anche un prestito delega, previsto solo successivamente all'effettivo prestito di cessione del quinto, con una trattenuta ulteriore del 20%.