Inpdap Trento

Dipendenti e pensionati pubblici hanno la possibilitÓ di accedere a finanziamenti personali e finalizzati a condizioni agevolate, grazie alla loro cassa di previdenza, l'Inpdap. Essa interviene sia direttamente, erogando il credito in varie forme, sia attraverso convenzioni stipulate con banche e societÓ finanziarie, le quali consentono ai suoi iscritti di accedere a prestiti agevolati anche presso soggetti privati.

Nel primo caso, colui/colei che abbia bisogno di un finanziamento, dovrebbe rivolgersi all'ufficio Inpdap territoriale, sito nel capoluogo di provincia dell'ente per cui si lavora o si lavorava. Tale passaggio non si ha nel caso di finanziamenti in convenzioni, che vanno sottoscritti direttamente con chi li eroga (banca o agenzia).

Solo i prestiti finalizzati necessitano di una motivazione, come nel caso del prestito pluriennali diretto, che l'Inpdap concede solo se Ŕ legato alla soddisfazione di un bisogno previsto dalle due apposite liste, distinte tra casi per finanziamenti a durata di 60 mesi e quelli di 120 mesi.
I prestiti personali non richiedono, al contrario, alcuna motivazione. E' il caso del piccolo prestito, erogato nell'ammontare massimo di otto mensilitÓ nette del richiedente e fino a 48 mesi, o della cessione del quinto dello stipendio o della pensione.
L'Inpdap non ha pi¨ autonomia operativa, nel senso che a partire dall'1 gennaio 2012 Ŕ stata assorbita dall'Inps. Tuttavia, conserva i suoi uffici centrali e periferici, indispensabili per espletare le funzioni pensionistiche ed assistenziali.
A Trento, la sede si trova in via Brennero, 3, aperta al pubblico dalle ore 10.00 alle ore 12.00 di lunedý, mercoledý e venerdý e dalle ore 15.00 alle ore 16.00 di martedý e giovedý. ╚ possibile chiamare il numero 046/1275275 o inviare un fax al numero 046/1236186. Email: TNUrp@inpdap.it