Inpdap Pordenone

I dipendenti pubblici hanno una cassa previdenziale, che è stata del tutto autonoma fino alla fine del 2011. In seguito alla legge 214 del 27 dicembre del 2011, è stato stabilito che l'Inpdap vada a fondersi e a confluire nell'Inps, perdendo la sua autonomia gestionale e di risorse finanziarie e umane. Conserva, tuttavia, gli uffici centrali della sede romana e quelli dei compartimenti regionali e delle sedi territoriali, che si trovano nei capoluoghi di provincia.

Questi sono necessari all'espletamento delle funzioni per le quali l'ente era nato, vale a dire per erogare servizi relativi alle pensioni e all'assistenza, ma in un'accezione più ampia del termine, come dimostrano le numerose attività e i campi di intervento dell'istituto. Esso è attivo, ad esempio, nel concedere borse di studio e vacanze studio ai figli degli iscritti, così come nell'erogazione di finanziamenti personali e finalizzati. Questi sono offerti direttamente, attingendo a risorse appositamente destinate dal fondo autonomi interno, ma possono anche trovarsi nella forma di prestiti privati, erogati da banche e società finanziarie, che hanno però stipulato convenzioni con l'ente previdenziale, al fine di agevolare le condizioni del credito.

In generale, parliamo dei prestiti pluriennali diretti, dei piccoli prestiti, dei prestiti garantiti, della cessione del quinto e dei mutui. Bisogna precisare che la richiesta va inoltrata all'ufficio Inpdap territorialmente competente, solo quando è l'istituto ad erogare il finanziamento direttamente.

Nel caso di Pordenone, l'ufficio provinciale si trova in via Giardini Cattaneo, 4 ed è aperto al pubblico dalle ore 9.30 alle ore 12.00 di lunedì, mercoledì e venerdì e dalle ore 15.00 alle ore 16.00 di martedì e giovedì. Si può chiamare ai numeri 0434/238900-12 o inviare un fax ai numeri 0434/27184-238901. Email: PNUrp@inpdap.it