Inpdap Pisa

Per effetto della legge n.214 del 27 dicembre 2011, l'Inpdap ha smesso di essere un ente autonomo della previdenza dei dipendenti e pensionati del pubblico impiego e a partire dall'1 gennaio del 2012 confluisce nell'Inps, all'interno di cui Ŕ assorbito. Tuttavia, rimane ancora in piedi la sua rete di uffici, a partire dalla sede centrale di Roma, oltre ai compartimenti regionali e alle sedi provinciali. Pertanto, questi continueranno a svolgere, come di consueto, le loro funzioni in termini di servizi pensionistici, assistenziali e creditizi. In essi, infatti, va presentata la richiesta di un possibile finanziamento personale o finalizzato, mutui inclusi, sempre che si tratti di prestiti erogati direttamente dall'Inpdap. Ci sono altri finanziamenti, quelli in convenzione con banche e finanziarie private, che non richiedono tale procedura, anzi, la richiesta va fatta a queste ultime, ossia agli istituti erogatori.

In generale, ci riferiamo ai prestiti pluriennali diretti, ai piccoli prestiti, ai prestiti garantiti, alla cessione del quinto dello stipendio o della pensione e dei mutui. Quelli di tipo personale, come i piccoli prestiti o la cessione non vanno motivati, mentre i finanziamenti finalizzati necessitano di una motivazione, che come nel caso dei prestiti pluriennali diretti deve essere documentata e afferire a un bisogno elencato dalle apposite liste Inpdap, distinte per i casi di finanziamento a 60 mesi e per quelli a 120 mesi.

A Pisa, l'ufficio provinciale si trova in via F.Bonaini, 46 ed Ŕ aperto al pubblico dalle ore 10.00 alle ore 12.00 di lunedý, mercoledý e venerdý e dalle ore 15.00 alle ore 16.00 di martedý e giovedý. Si pu˛ chiamare al numero 050/915211 o inviare un fax al numero 050/915264. Email: PIUrp@inpdap.it