Inpdap Messina

Inpdap Messina
I dipendenti e pensionati pubblici hanno una loro cassa previdenziale, che si chiama Inpdap. Essa è stata ad oggi la seconda più grande per numero di iscritti, dopo l'Inps. Tuttavia, una nuova legge impone la fusione tra questi due istituti e la perdita di autonomia del primo, che sarà assorbito dal secondo. La struttura finora è basata su una sede centrale a Roma, dai compartimenti regionali presso i capoluoghi di regione e dagli uffici territoriali con sede nei capoluoghi di provincia.

Questi uffici sono essenziali nell'erogare i servizi di tipo pensionistico e assistenziali, che rappresentano il cuore delle attività dell'ente. Ma oltre a questi, vengono anche erogati servizi creditizi, grazie all'istituzione di un fondo apposito, con risorse interne. In ogni caso, per evitare come spesso accade che parte della domanda rimanga inevasa, a causa dell'insufficienza dei fondi, l'Inpdap prevede anche convenzioni con soggetto privati esterni, come banche e società finanziarie, che mettono a disposizione dei suoi iscritti vari tipi di finanziamenti finalizzati o personali.

Ovviamente, in quest'ultimo caso non è all'ufficio territoriale che bisogna recarsi per la relativa domanda, bensì presso la sede del soggetto convenzionato. Solo nel caso di offerta diretta, sarà necessario recarsi nell'apposita sede territoriale dell'istituto.

Infine, ricordiamo che solo i finanziamenti finalizzati prevedono una motivazione, mentre quelli personali no. Ad esempio, i prestiti pluriennali diretti sono concessi dall'Inpdap solo se sono necessari al soddisfacimento di un bisogno documentato entro un anno dal suo insorgere, sempre che rientri nella casistica prevista dall'ente e contenuta in due distinte liste.

A Messina, l'ufficio provinciale si trova in via T.Capra, 30/bis, aperto al pubblico dalle ore 9.00 alle ore 12.00 di lunedì, mercoledì e venerdì e dalle ore 15.00 alle ore 17.00 di martedì e giovedì. Si può chiamare al numero 090/6404235 o inviare un fax al numero 090/6782140. Email: MEUrp@inpdap.it. Si fa presente che il giovedì, nell'orario sopra indicato si ricevono solo rappresentanti di enti e patronati.